A che ora fare il bagno al mare ?



Estate e mare, si sa vanno di pari passo, ma non sempre le cose sono conciliabili, perché in alcuni momenti è meglio evitare di farsi il bagno per evitare pericoli.

Di certo la fascia oraria compresa tra le 12 e le 15 è quella in cui il bagno in acqua è proprio da evitare, perché il sole picchia forte e magari nel caso di persone anziane e bambini potrebbe comportare dei malori.

In più, spesso questo lasso di tempo coincide con il pranzo e quindi con la digestione, dunque bisogna aspettare qualche ora prima di potersi bagnare nuovamente visto che il corpo raggiunge una temperatura più elevata dell’acqua di mare e ciò in alcuni casi ha portato a conseguenze spiacevoli.

Ovviamente ci sono alcuni fattori che incidono sulla digestione, come ad esempio il tipo di pasto. Un pranzo leggero richiede un tempo di digestione minore rispetto a un pasto abbondante o con alimenti grassi (che rendono la digestione lenta e complessa). Frutta e verdura sono gli alimenti che si digeriscono più velocemente. Da evitare, se si vuole fare il bagno presto, le bevande ghiacciate e gli alimenti ghiacciati (anguria, ghiaccioli ). Se si fa merenda, si mangia un panino, un succo di frutta, lo stomaco è molto meno impegnato nel processo digestivo e si può giocare in acqua (dove si tocca) bagnarsi moderatamente, è meglio però evitare di fare una nuotata, di sforzarsi eccessivamente.

Inoltre è necessario calcolare lo sforzo fisico che si fa in acqua se ci si butta dopo i pasti, quindi si deve fare una distinzione tra il gioco in acqua (dove si tocca), e il bagno vero e proprio, facendo magari una nuotata, tuffi e immersioni; in questo caso sempre meglio aspettare due ore, indipendentemente dalla leggerezza del pasto. Lo sforzo fisico intenso deve avvenire solo a digestione completata.
paura-mare-bambini