Clima Amazzonia Brasile: il momento migliore per un viaggio



Per chi sta pensando di concedersi un bel viaggio in Brasile, deve sapere che questo è uno dei momenti dell’anno migliori per visitare questo meraviglioso paese. Il Brasile è molto vasto e presenta delle grandi differenze da regione e regione che, in maniera schematica, possono essere suddivise in 6 ‘regioni climatiche’ e sono: l’equatoriale, la tropicale, le alte terre tropicali, la semi-arida, la sub-tropicale e la temperata-subtropicale. La regione amazzonica è caratterizzata da un caldo umido equatoriale mentre se ci si sposta nella zone a sud del Rio delle Amazzoni, si troverà un clima principalmente sub-equatoriale. In generale, a prescindere da queste due zone del paese, il resto del paese è caratterizzato da due stagioni ben distinte che dividono idealmente il Brasile in due.

Da una parte, la zona più meridionale con precipitazioni di varia entità, più o meno intense, dall’altra parte zone caratterizzate da un clima subtropicale piuttosto temperato. Le precipitazioni sono un fenomeno meteorologico che si verifica soprattutto durante la cosiddetta estate australe, cioè tra i mesi di novembre e marzo, mentre la stagione secca tipica delle aree a sud del Rio delle Amazzoni, qui può arrivare a durare anche fino a sei mesi. In generale, la regione Amazzonica è caratterizzata da un clima caldo e umido e presenta molte precipitazioni, soprattutto concentrate nei mesi tra dicembre e giugno, tanto da meritarsi la palma come ‘regione più piovosa del mondo’. In generale, qualunque sia la vostra meta di viaggio, una volta recati in Brasile, l’importante è tenere sempre presente le sostanziali differenze climatiche da regione a regione, in modo tale da programmare al meglio il vostro soggiorno.