Meteo Natale e Santo Stefano 2011: a cosa andiamo incontro?



Dopo i primi veri freddi invernali, con temperature in calo anche di 10°C e neve a quote medio basse al Nord, il tempo dovrebbe ristabilizzarsi nel periodo di Natale. L’alta pressione delle Azzorre è prevista in allungamento dalle Isole omonime sino verso il Mediterraneo centrale, chiudendo temporaneamente la porta alle intrusioni fredde dal Nord Europa e dando il via ad una fase di tempo più stabile e soleggiato. Proprio per questo motivo dovrebbe esserci un Natale ed un Santo Stefano all’insegna del bel tempo su gran parte della nostra nazione, anche se ovviamente non mancheranno degli altri annuvolamenti al meridione e nebbie o foschie in Valpadana. Per la fine dell’anno la situazioni appare ancora poco definita, caratterizzata da i contrasti tra alta pressione, con tempo discreto e un nuovo freddo dall’Europa centrale, con tempo in peggioramento, calo termico e nuove nevicate in montagna. Una situazione che andrà definendosi nei prossimi giorni, ma di sicuro la stagione cambierà aspetto e sarà di certo più fredda.
A causa anche delle fredde correnti polari che sul bordo orientale dell’anticiclone in Atlantico per qualche giorno soffieranno sulla Penisola. Al centrosud il tempo sarà molto incerto con qualche acquazzone sparso e neve sull’Appennino a quote anche basse. A Nord  il tempo si presenterà più stabile e soleggiato grazie all’avanzata di un timido campo anticiclonico. In seguito l’aria più mite che si trascinerà sul Mediterraneo centro occidentale porterà un aumento della colonnina di mercurio, termometri verso l’alto in Valpadana a causa di venti di caduta dai crinali alpini tanto che si potrebbe sperimentare una fase primaverile. Questo potrebbe rappresentare un problema in quota per gli effetti della fusione della neve. Tutto dipenderà dalla forza dell’anticiclone. Un flusso più freddo ed ondulato potrebbe arrivare verso la Penisola tra la Vigilia e Santo Stefano con effetti più importanti al Sud, adriatiche, appennino e alpi orientali ove ci sarà occasione per degli acquazzoni, neve sui rilievi ed un calo delle temperature.