Nasa, convention straordinaria per pericolo asteroidi sulla Terra



E dopo i Maya e le notizie poco rassicuranti circa gli asteroidi vicini alla Terra, arriva il convegno straordinario indetto dalla Nasa in materia di asteroidi e meteoriti.
A Febbraio il pericolo è stato rappresentato dal meteorite caduto in Russia e dall’asteroide 2012 DA14.
L’asteroide russo ha provocato il ferimento di ben 1500 persone e da qui la domanda su come e quanto può causare l’impatto di un meteorite o asteroide di più grandi proporzioni. Ebbene, la NAsa è stata chiara, sebbene non ci sono al momento pericoli di questa natura,  semmai dovesse arrivare un asteroide di grandi proporzioni, non ci resterà da far altro se non pregare. A dirlo è Charles Bolden, capo della Nasa, che ha anche aggiunto: ”Dalle informazioni che abbiamo, non sappiamo di un asteroide che minaccia la popolazione degli Stati Uniti. Ma se dovesse arrivare in tre settimane, il consiglio è: Pregate!.”
Chiaramente siamo in presenza di una considerazione “limite”, proprio perchè, come detto, non esiste al momento un pericolo che vede un corpo celeste schiantarsi sul nostro pianeta.
Ma di cosa parliamo, quando parliamo di Asteroidi? Un asteroide  è un corpo celeste simile  ad un pianeta terrestre ma più piccolo; ha di solito un diametro inferiore al chilometro, anche se non mancano corpi di grandi dimensioni. Nel sistema solare ci sono 300 000 asteroidi catalogati anche se probabilmente altre centinaia di migliaia attendono ancora di essere scoperti. L’asteroide più grande è Cerere, con un diametro di 900-1000 km; seguono Pallade e Vesta. In sostanza sono questi i tre unici asteroidi in grado di “fare davvero male”.
Cosa attendersi dunque? Come detto non ci sono problematiche “visibili” al momento in merito alla terra, dunque massima serenità e nessun allarmismo e non cè nemmeno da preoccuparsi per quel che riguarda i convegni straordinari della Nasa, essendo essi, all’ordine del giorno.

 

Cattura