Neve Italia previsioni meteo prossimi giorni: nella morsa del freddo!



Questa settimana potrebbe essere ricordata come il periodo più freddo degli ultimi 27 anni, un record che non è molto lontano dalle storiche gelate del 1956 e del 1985. Da Nord a Sud, passando per il centro Italia, il gelo è ormai presente ovunque. Nella capitale, le temperature sono scese di molti gradi, facendo registrare minime di -5 e massime di 4 gradi.

In Comune sono state prese le prime misure, facendo scattare il piano neve con l’incremento delle scorte di sale distribuite ai Municipi e ai volontari. Secondo gli esperti la causa sarebbe dell’espansione dell’anticiclone russo siberiano che sta gelando, non solo la nostra penisola ma anche i principali stati dell’unione europea.

Nei prossimi giorni, sono previste nevicate in Emilia Romagna, Toscana, Umbria e potrebbero persino arrivare pure a Roma e Napoli. Nel fine settimana, potrebbe nevicare anche in alcune regioni del meridione, in particolare tra il 3 e il 5 febbraio, in Marche, Abruzzo, Molise e Lucania.

Mentre nei primi giorni della prossima settimana, in particolare nei giorni 6, 7 e 8 febbraio la neve dovrebbe giungere in Puglia, in Calabria e in Sicilia. Il Buran, questo è il nome del vento gelido che proviene dalla steppa russa, dovrebbe aumentare tra giovedì e venerdì prossimo, intanto si prevedono delle temperature minime da record, si va dal -30 di Milano ai -6 di Roma, poi Firenze -10, Bologna -11, Ferrara -12, Venezia -9, Torino -12, Perugia -10.

Il nord ovest è sommerso dalla neve, a Torino e nei comuni limitrofi è stata presa la decisione di tenere chiuse le scuole, mentre poco distante a Firenze è scattata l’allerta e a Trieste, ci sono forti raffiche di vento che superano i 100 chilometri orari ed una temperatura di -8 gradi.