Neve sulle Alpi in arrivo e temperature in calo



Il ponte della Befana sarà caratterizzato dal vento che soffierà sulle Alpi ma anche al sud, in modo particolare anche sulle coste. Il centro e il Meridione saranno interessati da nuove piogge e nevicate anche a quote collinari, sull’Arco Alpino il cielo sarà sereno, ma in quota spireranno venti fino alla velocità di 100 chilometri orari.
In Piemonte il tempo peggiorerà, la neve scenderà a quote più basse, da 1600 metri a 700 metri, con venti da nordovest molto forti in montagna, dove potranno soffiare a 100 chilometri orari. Per il resto del weekend il cielo dovrebbe tornare ad essere sereno o poco nuvoloso, ma con nubi consistenti su zone montane.
Una situazione simile in Valle d’Aosta dove potranno verificarsi precipitazioni nevose sotto i 1400 metri di quota, soprattutto nella zona di nord ovest, mentre la Befana porterà bel tempo per tutto il weekend. In Lombardia un debole nevischio è possibile già in Alta Valtellina e Alta Valchiavenna, mentre nel pomeriggio deboli precipitazioni potranno verificarsi anche sulla fascia alpina e prealpina.
La neve è attesa oltre gli 800 metri, ma è possibile anche a quote inferiori. Le temperature minime e massime sono in diminuzione, ma poi risaliranno. Con la Befana dal pomeriggio, tornerà il sereno. Il sole dovrebbe rimanere per tutto il weekend: domenica e lunedì giornate stabili e soleggiate, tranne sui settori alpini di confine dove rimarranno gli addensamenti in parte estesi con possibilità di nevischio.
Per quanto riguarda il pericolo valanghe, le precipitazioni previste tra oggi e domani, accompagnate da intensa attività eolica, potranno favorire un significativo sovraccarico di neve nelle zone d’accumulo poste al di sotto delle creste o in prossimità delle dorsali.