Ponte dell’Immacolata: come sarà il tempo?



L’inverno deve arrivare nella fase centrale e per il Ponte dell’Immacolata 2011 le strutture turistiche montane reclamano un po’ di freddo e neve in più, di modo che le loro strutture siano popolate di turisti e i loro affari possano andare bene. Anche tutti gli amanti della neve sperano che le condizioni meteo siano queste per potersi divertire e rilassarsi in montagna sulla neve. Per mercoledi 7 ci sarà un tempo discreto con qualche fiocco di neve sulle Alpi valdostane al mattino sin verso i 700 metri. In serata un nuovo fronte nuvoloso arriverà invece sulle Alpi con neve sopra i 1.200 metri. Giovedì 8 dovrebbe invece essere una giornata con piogge sulle regioni centro-meridionali. La neve ci sarà solo in alta quota in queste occasioni. Il classico clima natalizio sembrerebbe essere lontano.

Questo succede a causa del vortice polare che non decelera la sua corsa in modo da aprire la porta all’inverno. I segnali di un cambio di rotta appaiono deboli, placati da un anticiclone forte che respinge le incursioni polari. La ruota depressionaria che agisce sul centro Nord Europa riuscirà ad abbassare leggermente il freddo sulla Penisola, ma si tratterà solo di una toccata delle correnti polari che faranno scendere le temperature in maniera decisa in quota.  Sul bordo orientale dell’alta pressione in Atlantico, impulsi freddi arriveranno da Nord  Ovest verso Sud Est. Previste delle perturbazioni che abbandoneranno la Penisola dopo gli ultimi fenomeni relegati sulle estreme regioni meridionali. In seguito gli ultimi fenomeni saranno al Sud, con tempo discreto nelle altre regioni. All’Immacolata è previsto tempo buono con addensamenti sulle regioni centro meridionali tirreniche e sulla dorsale; non è da escludere qualche acquazzone tra Campania e Calabria.