Quali sono i boschi più belli d’Italia ?



Tra le tante bellezze presenti in Italia c’è da menzionare la folta presenza di boschi. Infatti oltre il 30% del territorio nazionale.
Purtroppo non sempre questi splendidi spazi verdi vengono tutelati visti i crescenti fenomeni di bracconaggio e di piromania che ogni anno danneggiano la flora e la fauna dei nostri boschi.
Ma ciò non toglie che da Nord a Sud il Bel Paese sia ricco di boschi fantastici, che negli anni sono diventati aree protette dal WWF.
Iniziando dal settentrione in Piemonte, nella provincia di Verbania, si trova uno splendido bosco di faggi e conifere, presso il Parco Nazionale della Val Grande, istituito negli anni ’90.
Spostandosi verso Est, in Veneto, troviamo il Bosco del Cansiglio, tra le province di Treviso e Belluno. Molto suggestivo soprattutto in autunno, grazie ai giochi di colore creati dall’alternanza di faggi e sempreverdi.
Nel cuore dell’Italia, invece, in Toscana, bellezze naturali e storico-architettoniche si uniscono nel Parco delle foreste Casentinesi, che tra le sue aree boschive ospita numerosi monasteri.
Concludiamo il nostro excursus citandovi due splendidi boschi del Sud: uno si trova in Calabria, nel Parco Nazionale della Sila, considerato un bosco unico al mondo per bellezza e varietà; l’altro si trova in provincia di Cagliari, in Sardegna, e offre una grande varietà di piante ed arbusti della macchia mediterranea, oltre ad ospitare un animale raro e bellissimo, il cervo sardo.
Naturalmente questi sono solo alcuni dei tantissimi boschi che la splendida Italia offre a cittadini e turisti: da Nord a Sud sono veramente tantissimi e tutti splendidi.
Per far sì che questo immenso patrimonio venga tramandato intatto è necessario che tutti mostrino rispetto per la natura e concorrano, secondo i propri mezzi, a valorizzarlo.
In fin dei conti è solo nostro interesse tutelare la natura, anche perché l’aria dei boschi è molto salutare e con un minimo senso civico possiamo contribuire a salvaguardarli.
Paesaggio_della_Sila_Grande