Riscaldamento Globale: cause e conseguenze



Il riscaldamento globale è un fenomeno cominciato con l’industrializzazione del mondo, per il quale la temperatura media della Terra e degli oceani aumenta, con gravi danni ambientali e conseguenze sull’uomo, sugli animali e su tutte le specie viventi della terra.

Il riscaldamento globale è un fenomeno in crescendo ed è stato causato dalle attività umane che aumentano le concentrazioni di gas serra nell’atmosfera: attività industriali, deforestazione, combustione di combustibili fossili, ma anche agricoltura e soprattutto allevamento intensivi, su scala industriale dunque.

Il riscaldamento globale è un aumento della temperatura globale e provoca varie  conseguenze ed effetti che sono le seguenti: aumento del livello del mare con conseguente rischio di inondazioni, espansione di aree subtropicali e desertiche e fiumi prosciugati, ritiro e scioglimento dei ghiacciai, maggiore frequenza di eventi meteorologici estremi, rischio di estinzione di molte specie animali, pericoli per le attività umane.

Per fermarlo gli sforzi intrapresi finora sono pochi e poco incisivi: il protocollo di Kyoto, la COP15 a Copenhagen e la conferenza sul clima di Cancun non hanno portato ai risultati sperati. C’è chi ipotizza anche un ritorno alle origini fermando la crescita e iniziando un percorso di decrescita, anche se basterebbe utilizzare tutte le conoscenze acquisite fino a questo momento per promuovere uno sviluppo sostenibile, che sappia fare uso delle fonti energetiche rinnovabili e promuovere una coscienza volta al risparmio energetico ed al riuso.

Solo in questo modo il futuro del pianeta e quello degli essere umani sarà messo al sicuro e potrà vivere in un contesto migliore.