Venti e mari meteo Italia

L’osservazione e la raccolta dei dati per le previsioni meteo necessita, tra le tante attività, di osservare e misurare i fenomeni atmosferici dei venti e delle loro variabili. La pressione atmosferica, l’umidità e il grado di temperatura. I venti vengono classificati con un semplice schema di formazione che li divide in: venti costanti, che sono quelli (ad esempio gli alisei) che per tutto l’anno soffiano sempre nella stessa direzione; i venti periodici, sono quelli che, come i monsoni e gli etesi, invertono periodicamente il loro senso; i venti locali, che sono venti non regolari che si generano in determinate zone. Nel caso dell’Italia e dei paesi mediterranei in gnerale, si utilizza la nomenclatura della Rosa dei venti derivata dagli antichi greci.

Le previsioni delle condizioni atmosferiche sui mari invece sono importantissime per chi opera nella nautica o anche per chi ama i mari per sport e per tempo libero. Le previsioni meteo marine vengono fatte insieme agli studi dei venti. C’è una società leader nel settore che è la Meteomed – Mediterranean Professional Forecasting, mette a disposizione un servizio in abbonamento da poter usufruire tramite una piattaforma multicanale, e fornisce previsioni meteo marine fino a 10 giorni di distanza nel tempo, aggiornandole 3 volte al giorno. Chi opera da diporto o professionalmente sul mare, ha bisogno infatti di previsioni meteo su misura, e di strumenti grafici ben attrezzati, oltre che di un “warning”, un servizio di allerta meteo da poter utilizzare quando si è in mare.

 

 

 

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica